Beppe Grillo si fa un nuovo blog e abbandona il M5S al suo destino

Il padre del Movimento prende le distanze da quello che è diventato un partito come gli altri, ormai nelle mani del duo Casaleggio-Di Maio.

258 8
258 8

Beppe Grillo si è fatto il suo blog, come ormai noto, ma probabilmente è solo l’inizio (anche se Di Maio dice «non è un parricidio, ma andiamo avanti da soli»): da una parte adesso c’è il blog ufficiale del Movimento diventato un partito, ilblogdellestelle.it, abbastanza grigio, che resta nelle mani della Casaleggio e è lo strumento del patto Davide-Luigi Di Maio. Dall’altra questo nuovo beppegrillo.it, rosso e colorato, non appesantito dalle cupe ambizioni dei giovani leader grillini, un blog di cui possiamo illustrare alcuni dettagli. Il primo è che beppegrillo.it fa capo a una srl: nasce cioè la “Beppe Grillo srls”. Non c’è più solo la Casaleggio srl. Se volevate una conferma della notizia esclusiva raccontata nel settembre 2016 sulla Stampa, la lite tra Grillo e Casaleggio una settimana prima della morte di Roberto, la conferma si arricchisce di un punto: la discussione tra i due può aver avuto a che fare anche con questioni gestionali in sospeso.

Lo si capisce dal secondo dettaglio di questa storia: leggendo l’oggetto sociale della nuova srl intestata a Grillo si scopre che ha come mission esattamente le stesse cose che fino a oggi faceva la Casaleggio intorno all’asset commerciale Grillo, e non solo. Per esempio la “Beppe Grillo srls” curerà «sviluppo di piattaforme online, blog, web, applicazioni mobile ecc.», ma soprattutto «vendita e intermediazione di spazi pubblicitari online e offline». Traduzione: Grillo s’intesta integralmente la parte di pubblicità web («banner, videobanner, web link, altre forme di web marketing») legata allo sfruttamento della sua immagine, dei suoi show, dei libri, dei tour. Cosa lo ha spinto a questo? Una qualche insoddisfazione nei confronti della Casaleggio, da lui ovviamente sempre negata? La “Grillo srls” dice che farà anche sviluppo di software, di app e di ebook, così come «ideazione, creazione, sviluppo, implementazione e gestione di sistemi e piattaforme informatiche accessibili attraverso anche internet». Rispetto alla Casaleggio, insomma, la Grillo srls proclama di fare direttamente intermediazione pubblicitaria. Sono due società concorrenti?

Terzo dettaglio: se aprite il blog di Grillo noterete che il nuovo Tour del comico è gestito dalla “Marangoni spettacolo”, del vecchio storico agente di Grillo, Cencio Marangoni, messo un po’ in ombra a metà degli anni duemila dall’ingresso sulla scena di Casaleggio come socio e mentore di Grillo. Più Marangoni significa un Grillo più autonomo dalla Casaleggio.

Il quarto dettaglio: la società di Grillo promette che il suo business sarà anche l’editoria, «l’ideazione e la gestione di attività editoriali ivi incluse le attività di pubblicazione di contenuti informativi via internet nonché la creazione e la gestione di periodici». Qui la sovrapposizione con la Casaleggio pare totale, bisognerà vedere se e quanto concorrenziale. Interessante anche che la Grillo srl «parteciperà a consorzi e appalti sia pubblici che privati». Domanda: significa che parteciperà ad assegnazione di bandi pubblici, in una stagione in cui il M5S è così potente politicamente?

Il blog di Grillo è stato messo su da una società web romana, la “Happygrafic”, una partita Iva unica fatta di quattro persone e diretta da Nina Monti, talento poliedrico, un passato di cantautrice (cantò anche con Lucio Dalla, e cantò all’Ariston di Sanremo nella trasmissione “Destinazione Sanremo” condotta da Pippo Baudo, l’uomo che scoprì il Grillo comico al cabaret La Bullona, in anni ormai remoti). Fanno poi parte della “Happygrafic” Lorenzo Monti (engineeer), Lorenzo Foti (web developer) e Tiziano Pincelli (specialista del web marketing). Il papà di Nina Monti, piccola curiosità, è Maurizio Monti, autore di una delle canzoni più gloriose della storia pop, Pazza idea, cantata da Patty Pravo. Siamo in ambiente assai più familiare a Grillo che a Casaleggio, parrebbe. Soprattutto, a Roberta Lombardi, la capa del Movimento romano: Nina Monti ha collaborato in passato, per le musiche, con la struttura del M5S romano che organizza gli eventi, la Task Force. La stessa Lombardi su cui Grillo fa assai leva, in questa nuova stagione in cui prova a riprendersi un “suo” Movimento.

Fonte: La Stampa

Questo articolo non necessariamente rispecchia l’opinione di Italia.co, la cui linea editoriale è autonoma e indipendente.

______

Rivoluzione grafica per il blog di Beppe Grillo, che da oggi si presenta in una veste più paludata,  più da “centro studi”. Insomma meno d’attacco e meno legata al Movimento. “Il M5s lo ha iniziato lui ma ora va avanti sulle sue gambe e sempre più forte questo senza parricidio e senza rinnegare il passato”, commenta così la separazione il candidato premier M5s, Luigi Di Maio, intervenendo a Porta e Porta. E su Davide Casaleggio puntualizza: “Chi l’ha detto che prende le decisioni politiche? Il capo politico sono io. Davide Casaleggio non prende le decisioni politiche più importanti, ci dà un supporto. Ha un passaporto inglese, sarà per questo che è stato invitato all’ambasciata inglese”.

Il cambiamento segna la divisione storica con la Casaleggio associati, che gestirà il sito internet dedicato al Movimento 5 Stelle. Il sito di riferimento del M5s sarà infatti da ora in poi “ilblogdelleStelle” che, al momento, mantiene la stessa impaginazione del vecchio blog di Grillo. Mentre la piattaforma Rousseau continuerà a svolgere le sue funzioni di “democrazia digitale” per tutti gli iscritti.

“Inizia adesso un’avventura straordinaria di liberazione, di mente, di fantasia, di utopie, di sogni, di visioni. Io andrò in cerca di folli, di artisti, mi piace avere dei punti di vista, ma di idee, perché io sono stufo delle opinioni, sono stufo delle opinioni – scrive Grillo nel post di presentazione- sì d’accordo ognuno ha diritto alla propria opinione, ma ha diritto ai fatti. Io voglio sognare voglio avere qualcosa che mi spinga sempre in avanti”.

Il comico genovese sottolinea: “Ecco sto inseguendo un po’ questo futuro che ogni volta che arrivo lui non c’è, va avanti, va avanti. È l’utopia che ti porta ad andare avanti. E con voi voglio farlo tornando al blog come era – continua –  nel senso che facciamo interviste, Mohamed Yonus, Stiglitz, Fo, c’erano premi Nobel che ci scrivevano e adesso abbiamo un sacco di interviste, se vedete qui in basso ci sono le interviste di persone che lavorano nei robot, di qua ci sono persone nel hyper-loop, nell’alta velocità, smart city. Abbiamo sistemi di comunicazione meravigliosi che stanno arrivando, come il Li-Fi. Quindi bisogna capire che bisogna essere sempre curiosi, il mio mantra è questo qui, la vita è essere curiosi”, conclude.

Il nuovo blog sarà gestito da Happy Grafic, agenzia di web design che aperto nel 2004 ed ha sede a Roma.

In this article

Scrivi un commento

8 commenti

  1. peter pan

      

    Cesare58 sono d’accordo con te. Quello che tu hai scritto lui l’ha spiegato nel suo soliloquio recentissimo, abbastanza noioso invero. Un sognatore che si è svegliato, non certo di colpo e che fino a ieri però cercava di dare le direttive… vedi la faccenda del panda….
     Io penso che prima del 2 marzo ne vedremo ancora delle belle e non sottovaluterei le predizioni di Belfagor….
    Ciao

  2. Cesare58

      

    La visione di Grillo, il suo sogno, sono comunque pregevoli al di là del risultato.
    Ha speso tantissimo in tempo ed energia, meritano comprensione anche i suoi evidenti errori. Rappresenta forse l’ultimo protagonista politico che abbia creduto davvero nella democrazia. Vi ha creduto a tal punto da non accettare nemmeno gli inevitabili filtri senza i quali la democrazia diventa anarchia. Per quanto possa sembrare strano, per me Grillo è un ingenuo, è uno che ha cercato di calare nella realtà delle visioni utopiche che non tengono assolutamente conto delle umane debolezze, mediocrità e vizi insanabili.  

  3. Nakatomy

      

    Nerio 
    Quando ho visto a Davos Emma  Marcegaglia mi è venuto da vomitare 🤮 
    Solo in Italia poteva succedere 
    Ti rendi conto ?
    Alla guida dell’Eni 😱
     

  4. peter pan

      

    Buongiorno brava gente!
    Credo che questo allegato (fake news naturalmente ma molto veritiero) presenti agli elettori il vero volto del M5S. Mac Ronay Casaleggio e un azzimato mezzo sosia di “u ripetente Di Maio” sono il vero volto del movimento! Aggiungiamoci la Raggi e los otros in ordine sparso e arriveremo alle conclusioni. Il fatto che il Cricket si sia definiticamente ben defilato fa capire molte cose, chi ha intelletto per comprendere comprenda….. affidare l’Italia a due figli di papà, senza arte ne parte, equivarrebbe a….. far mangiare la carne ai panda!!!!! AhAhAh!!! Bella questa!
    C’è un’altra cosa che mi lascia perplesso: come farà il cricket a sposare la sua ormai scarsa capacità comica (basta guardare l’ultimo discorsetto di commiato) con la “mission” data al suo nuovo blog, estremamente tecnico? Mah! potere dell’ignoranza…. 

  5.   

    Abbiamo lasciato per decenni uno scrigno dorato intarsiato di pietre preziose e artistiche aperto alla mercè di vandali e predoni, il debito sarebbe l’ultima delle preoccupazioni se non avessimo dimenticato tutto il resto. (Le mafie sono tra le prime nella lista dei predoni).

    Originariamente inviato da Nakatomy:


     

    Il nostro destino è segnato . Solamente gli stolti credono nei cavalli alati .

     

  6.   

    Caro Beppe aggiungerei una cosa : dovevi farlo prima! nel senso di due blog indipendenti perchè il primo già dopo le elezioni del 2013 era un pullulare di Pdioti Dismessi.

    Originariamente inviato da belfagor:


     

    caro Beppe, sei un genio. Quei ragazzi che hai reso famosi e ricchi, quella nullita’ assoluta di Di Maio, quel Casaleggio figlio di… (suo padre) non porteranno il TUO Movimento (che noi in molti avevamo votato nel febbraio 2013) oltre il 15-20% alle elezioni del 4 marzo. Accetto scommesse qui (altro che 40%: ridicoli!) Senza di te, senza la tua guida, tutto e’ finito. Hai fatto bene ad andartene, hai fatto bene a farti il tuo blog e perseguire la tua voglia di liberta’. Tu avrai sempre le idee, la visione, tu continuerai a pensare al futuro, sei un genio. Questi ragazzi – e soprattutto Casaleggio jr e Giggino ‘o ripetente, non valgono proprio NULLA (e loro lo sanno, sono stati miracolati ma usciranno di scena come meteore, noi ‘vecchi’ lo possiamo predirre). Ciao Beppe, e giu’ il cappello!    

     

  7. Nakatomy

      

    Il nostro destino è segnato . Solamente gli stolti credono nei cavalli alati .

  8. belfagor

      

    caro Beppe, sei un genio. Quei ragazzi che hai reso famosi e ricchi, quella nullita’ assoluta di Di Maio, quel Casaleggio figlio di… (suo padre) non porteranno il TUO Movimento (che noi in molti avevamo votato nel febbraio 2013) oltre il 15-20% alle elezioni del 4 marzo. Accetto scommesse qui (altro che 40%: ridicoli!)
    Senza di te, senza la tua guida, tutto e’ finito. Hai fatto bene ad andartene, hai fatto bene a farti il tuo blog e perseguire la tua voglia di liberta’. Tu avrai sempre le idee, la visione, tu continuerai a pensare al futuro, sei un genio. Questi ragazzi – e soprattutto Casaleggio jr e Giggino ‘o ripetente, non valgono proprio NULLA (e loro lo sanno, sono stati miracolati ma usciranno di scena come meteore, noi ‘vecchi’ lo possiamo predirre).
    Ciao Beppe, e giu’ il cappello!