«Italia Social Club», forum

La pagina libera degli utenti | Post senza moderatori | Politica | Mercati | Vita | Sport | Amicizia | Contropotere | Discussioni |

13166 9092
13166 9092

Italia.co: economia, finanza, mercati, borsa, investimenti e geopolitica globale, direttore Luca Ciarrocca. Per molti anni autore e corrispondente da New York per varie testate tra cui “il Giornale” e “l’Espresso”, nell’ottobre 1999 Ciarrocca aveva fondato Wall Street Italia, di cui è stato editore e direttore per 15 anni fino alla cessione nel novembre 2014 ad un gruppo media quotato in borsa. Luca è autore di libri di macroeconomia tra cui Rimetti a noi i nostri debiti (Guerini, 2015) sulla ristrutturazione del colossale debito pubblico italiano e sulla necessità di un ‘QE for the People’, e il sorprendente best seller (cinque edizioni) I padroni del mondo (Chiarelettere, 2013). Italia.co è uno start-up al primo livello di seed capital e per il 2018 punta a una forte crescita della propria comunità di utenti. Il sito è alimentato anche da segnalazioni e post dei lettori: chi vuol far sentire la propria voce, qui troverà grande spazio e visibilità. Grazie per il supporto. E un ringraziamento speciale a ronin per il suo infaticabile e insostituibile contributo. Per commentare, registrati qui. Vuoi scrivere un’email a Italia.co? Usa questo link.

In this article

Scrivi un commento

9.092 commenti

  1. robyuan

      

    bene carissimo. 

    Originariamente inviato da DonChi:


     

    CARISSIMI AMICI E’ in via di stampa il mio prossimo libro, che vedrà la luce verso la fine di ottobre. La giovinezza di uno di noi, un ragazzo alle prese con la vita, che deve doppiare le sue colonne d’ercole: l’amore e il lavoro. Appena sarà in libreria indicherò dove e come trovarlo…  

     

  2. DonChi

      

    CARISSIMI AMICI
    E’ in via di stampa il mio prossimo libro, che vedrà la luce verso la fine di ottobre.
    La giovinezza di uno di noi, un ragazzo alle prese con la vita, che deve doppiare le sue colonne d’ercole: l’amore e il lavoro.
    Appena sarà in libreria indicherò dove e come trovarlo…
     

  3.   

     L’uso della geo-ingegneria come arma di guerra non è nulla di nuovo. Ma ogni tentativo è andato fallito. Nel 1917, durante la prima guerra mondiale, il governo britannico sperimentò con la creazione di nuvole artificiali per confondere e disorientare i piloti dell’aeronautica militare tedesca.
    Durante la guerra in Vietnam, nel 1967-68, il governo degli Stati Uniti lanciò l’operazione Popeye, per cercare di aumentare del 30 percento le precipitazioni su alcune parti del Vietnam. (E ora cosa diranno i negazionisti, che nel 2016 continuano a dire che modificare il clima è impossibile?) Lo scopo era quello di rendere inaccessibili i vari sentieri che i Vietcong utilizzavano per rifornire i ribelli nel Vietnam del Sud. Che tutti questi tentativi siano falliti non rende inverosimile che la CIA sia ancora interessata all’uso della geo-ingegneria come arma. Non lo rende neanche meno preoccupante.
    al 1976, l’ONU divienta qualsiasi uso di tecniche di modifica dell’ambiente a fini militari e ad ogni altro scopo ostile. Gli Stati Uniti hanno firmato questa convenzione ONU, ma ciò non garantisce nulla. Non sarebbe la prima volta che la CIA calpesta trattati internazionali.Secondo Robock, prova che la CIA sia interessata alla geo-ingegneria è il finanziamento da parte dei servizi segreti americani di un recente report pubblicato dalla National Academy of Sciences che esplora vari modi di manipolazione del sistema climatico con l’obiettivo di ridurre il riscaldamento globale. …….
    http://www.ilgiornale.it/news/mondo/russia-modifica-clima-degli-usa-lultima-paura-cia-1105603.html

  4. robyuan

      

    caro nerio io ho una madre che ha 93 anni e ragiona meglio di me, non porta gli occhiali e tranne una difficoltà deambulatoria non ha niente.  ha lavorato fin da 10 anni dato che i genitori piccoli agricoltori con famiglia numerosa la mandarono ..a servizio.. presso una facoltosa famiglia. ha poi continuato a lavorare allevato  3 figli , e durante l’estate per pagare la casa costruita a rate si inventava pure primigenia ..bred e brecfast…Certo la selezione naturale era più cattiva. oggi a pappette omogenizzati ecc ecc molti nascono già malaticci e fatto un figlio…non tutti… molte famiglie vanno in apnea … i tempi son cambiati ma in peggio a mio avviso.

    Originariamente inviato da nerio: Voto tutti e due sia Normal per lo scrivere fluente e chiaro e pure Belfagor che gli dà ragione. La salute sia mentale che fisica è la cosa più preziosa  che difficilmente si può pagare. Anche se ho letto ieri che con 8000 euro ti fanno una trasfusione di sangue giovane che se stai bene sia in salute che di portafoglio ti assicura molte probabilità di arrivare anche oltre il secolo. Questa delle trasfusioni regolari deve essere un uso ormai assodato e frequente per i nostri politici alla kingeorge per intenderci o per i reali tipo i coniugi inglesi. Altrimenti non si capirebbe come possano arrivare pimpanti e senza aiuti deambulatori oltre i 90-95 anni. Vabbè che da sempre hanno chi fa i lavori per loro, nel senso che non devono far la spesa, guidare l’auto, far le pulizie di casa, far da mangiare o rassettare le stanze, non parliamo di lavoro vero e proprio quello usurante per mente e corpo che proprio non esiste, manco sanno cosa è soffrire caldo e freddo durante il lavoro.
     

    Originariamente inviato da belfagor: x normal: ti ho letto, capisco e condivido il tuo malessere, caro amico, in serata mi ricollego e ti dico la mia se ti intressa. Sei un faro e una luce di umana saggezza…..   Peter, ma dove sei, tutto bene?? 

     
     

  5.   

    RESPONSABILITà AMBIENTALE MILITARE un argomento attuale e mai trattato anzi ben occultato (ho sempre pensato che una bomba inquina più del cinquantino, ma questo non scandalizza nessuno).

    Originariamente inviato da ronin:   Estratto di una Relazione del Parlamento Europeo (14 gennaio 1999):   “HAARP – Un sistema di armamenti con effetti devastanti sul clima   http://alfredodecclesia.blogspot.it/2013/08/haarp-un-crimine-mondiale-usa.html   Il 5 febbraio 1998 la sottocommissione “Sicurezza e disarmo” del Parlamento europeo tenne un’audizione in cui si parlò anche di HAARP. Benché invitati, i rappresentanti della NATO e degli USA preferirono non partecipare. La commissione deplora che gli USA non abbiano inviato nessuno all’audizione e non abbiano approfittato dell’occasione per commentare il materiale presentato (22).   HAARP, il programma di ricerca sulle radiazioni ad alta frequenza (High Frequency Active Auroral Research Project) è condotto congiuntamente dall’aeronautica militare e dalla marina militare americane e dall’Istituto di geofisica dell’Università dell’Alaska di Fairbanks. Progetti analoghi vengono condotti addirittura in Norvegia, probabilmente in Antartide, ma anche nell’ex Unione Sovietica (23). HAARP è un progetto di ricerca in cui, attraverso impianti basati a terra e una serie di antenne, ciascuna alimentata da un proprio trasmettitore, si riscaldano con potenti onde radio parti della ionosfera (24). L’energia così generata riscalda talune parti della ionosfera provocando buchi e lenti artificiali.   Lo HAARP può essere impiegato per molti scopi. Manipolando le proprietà elettriche dell’atmosfera si diventa in grado di porre sotto controllo forze immani. Facendovi ricorso quale arma militare, le conseguenze potrebbero essere devastanti per il nemico. Attraverso HAARP è possibile convogliare in una zona prestabilita energia milioni di volte più intensa di quella che sarebbe possibile inviare con qualsiasi altro trasmettitore tradizionale. L’energia può anche essere indirizzata verso un obiettivo mobile, per cui si potrebbe applicare anche contro i missili del nemico.   ecc… …  

     

  6.   

    Per quanto riguarda la politica nostrana oggi come oggi tutte le notizie sono da leggere/interpretare con la lente d’ingradimento della propaganda elettorale. Vien da pensare che anche la cronaca nera sia manovrata ad uso e consumo dei partiti di governo che devono farci vedere bella l’immigrazione e disgraziati i già residenti, nel senso che hanno ben ragione di volerci sostituire tanto siamo tutti da buttare: i giovani per la solita manfrina di sfigati bamboccioni ecc.ecc. i vecchi perchè razzisti, fascisti, nazionalisti e non so cos’altro.

  7. robyuan

      

    caro PETER  noi invece  di politica ne parliamo..almeno quello.. visto che la medesima ci condiziona la vita che EM  voglia o meno. riguardo al resto ti sono vicino anche da lontano. come quel medico che faceva le analisi delle feci gli amici si riconoscono  nel bisogno.il 42 a giorni chiude.p

    Originariamente inviato da Emtrader: Caro Peter, leggerti è sempre gradevole , come avrai già notato, non scrivo più di politica, li lascio blaterare nel loro bar sport. Mink, SPM……………………………..hi hi hi
     

    Originariamente inviato da peter pan:
     
    Buona sera a tutti. Parliamo prima di politica. Da ignorante naturalmente, incapace di capire cosa è giusto e cosa no. Ma è naturale, alla mia età…. Ci sono un paio di cose che mi hanno colpito: Un grande movimento, capace secondo il suo nuovo capetto di arrivare al 40% dei voti degli italiani e dopo alcuni anni di presenza in Parlamento è riuscito a partorire…. il topolino!!!!! Berlusconi l’ha definito “meteorina”; come non essere d’accordo…. Per certi versi somiglia pure fisicamente a D’Amato, peccato che il suo quoziente intellettivo sia a livello 1 decimo al confronto. Ma vi rendete conto? Gramellini, evocato stamane da belfagor, l’ha presa alla leggera come d’uso, io invece penso che non è “un miracolo”, Di Maio possibile leader è una grandissima presa per il culo a danno dell’intelligenza degli italiani! Per certi versi mi ricorda, perfino, l’ascesa a capa oca della guardiana di Roma, certa Raggi… Non aggiungo altro, ma sono certo che emtrader che ho visto far capolino in questi giorni con un paio di commenti,  saprà rispondere a tono e correggermi se sbaglio…. Ho anche letto con piacere l’ultimo commento di belfagor, soprattutto l’ultima frase: ps: senti poi se uno non scrive, vuol dire che non ha nulla da dire che non sia stato gia’ detto, no? inutile ripetere sempre le stesse cose.      Ecco, questa è la situazione, da coniugarsi con le molteplici problematiche circa la salute personali e indirette che sorgono ad una certa età. Età nella quale bisognerebbe cominciare a diventare una persona seria. Buona serata ancora.

     

     

  8.   

    Voto tutti e due sia Normal per lo scrivere fluente e chiaro e pure Belfagor che gli dà ragione. La salute sia mentale che fisica è la cosa più preziosa  che difficilmente si può pagare. Anche se ho letto ieri che con 8000 euro ti fanno una trasfusione di sangue giovane che se stai bene sia in salute che di portafoglio ti assicura molte probabilità di arrivare anche oltre il secolo. Questa delle trasfusioni regolari deve essere un uso ormai assodato e frequente per i nostri politici alla kingeorge per intenderci o per i reali tipo i coniugi inglesi. Altrimenti non si capirebbe come possano arrivare pimpanti e senza aiuti deambulatori oltre i 90-95 anni. Vabbè che da sempre hanno chi fa i lavori per loro, nel senso che non devono far la spesa, guidare l’auto, far le pulizie di casa, far da mangiare o rassettare le stanze, non parliamo di lavoro vero e proprio quello usurante per mente e corpo che proprio non esiste, manco sanno cosa è soffrire caldo e freddo durante il lavoro.

    Originariamente inviato da belfagor: x normal: ti ho letto, capisco e condivido il tuo malessere, caro amico, in serata mi ricollego e ti dico la mia se ti intressa. Sei un faro e una luce di umana saggezza…..   Peter, ma dove sei, tutto bene?? 

     

  9. Emtrader

      

    Caro Peter, leggerti è sempre gradevole ,
    come avrai già notato, non scrivo più di politica, li lascio blaterare nel loro bar sport.
    Mink, SPM……………………………..hi hi hi

    Originariamente inviato da peter pan:


     

    Buona sera a tutti. Parliamo prima di politica. Da ignorante naturalmente, incapace di capire cosa è giusto e cosa no. Ma è naturale, alla mia età…. Ci sono un paio di cose che mi hanno colpito: Un grande movimento, capace secondo il suo nuovo capetto di arrivare al 40% dei voti degli italiani e dopo alcuni anni di presenza in Parlamento è riuscito a partorire…. il topolino!!!!! Berlusconi l’ha definito “meteorina”; come non essere d’accordo…. Per certi versi somiglia pure fisicamente a D’Amato, peccato che il suo quoziente intellettivo sia a livello 1 decimo al confronto. Ma vi rendete conto? Gramellini, evocato stamane da belfagor, l’ha presa alla leggera come d’uso, io invece penso che non è “un miracolo”, Di Maio possibile leader è una grandissima presa per il culo a danno dell’intelligenza degli italiani! Per certi versi mi ricorda, perfino, l’ascesa a capa oca della guardiana di Roma, certa Raggi… Non aggiungo altro, ma sono certo che emtrader che ho visto far capolino in questi giorni con un paio di commenti,  saprà rispondere a tono e correggermi se sbaglio…. Ho anche letto con piacere l’ultimo commento di belfagor, soprattutto l’ultima frase: ps: senti poi se uno non scrive, vuol dire che non ha nulla da dire che non sia stato gia’ detto, no? inutile ripetere sempre le stesse cose.      Ecco, questa è la situazione, da coniugarsi con le molteplici problematiche circa la salute personali e indirette che sorgono ad una certa età. Età nella quale bisognerebbe cominciare a diventare una persona seria. Buona serata ancora.

     

  10. robyuan

      

    caro belfy  ti rimando a quanto si faceva per la famiglia sotto il fascismo. scrivo ancora perchè la legge dell’imbecille dovrà essere approvata in senato..poi nulla.. sussidii ai figli ed a quei tempi molte mamme non necessitavan di lavorare perchè uno stipendio era sufficiente. cura per tutte le epidemie di quel periodo come la lottaalla tubercolosi . la più grande riduzione di ore lavorate da 48 a 40. l’istituzione dell’inps .vacanze collettive  balneari e montane per i bimbi. vedi l’olio di ricino ti farebbe pure bene. 

    originariamente inviato da belfagor: caro normal, e’ verissimo che ognuno dovrebbe innanzitutto preoccuparsi della propria salute mentale, ma questo e’ sempre stato valido sempre e comunque e ovunque. Pensa se fossimo sotto il fascismo (adesso Roby mi dara’ una cofanata di olio di ricino!) o il comunismo, ma cosa dovevano fare allora le famiglie, i padri, i figli, per credere ancora nella vita e nel miglioramento della propria condizione umana, con quei regimi? Ovvio che sono d’accordo con te, su tutto: questi sono tempi buiissimi – io anni fa scrivevo sempre… MALA TEMPORA CURRUNT – e come sono corsi, ‘sti tempi, ma non pensavo che si cadesse cosi’ in basso, in Italia, nel mondo, in politica, nelle religioni, in ogni ambito. Per questo, secondo me, contano adesso molto piu’ che prima il carattere, l’amicizia, le persone che si conoscono da anni, la stima, la famiglia, il lavoro ben fatto, la preparazione, l’onesta’, il non protagonismo. Questa politica – e ci metto la delusione per me bestiale che mi ha dato il M5S – fa veramente schifo. Le ideologie sono morte e seppellite, le religioni sono dogmatiche e non riescono a spiegare un modo troppo complesso, la tecnologia pervadente ci ha rincoglioniti tutti e sta dando ai perfetti imbecilli e ignoranti il diritto di essere creduti, il diritto a un pulpito, il diritto ad avere un voce, con ‘sti social del menga. Gia’ perche’ tu qui non stai scrivendo (qualcuno dira’)….  esatto, ma capite bene che il problema e’ un tantino complesso. Io lo dico e lo ripeto: si stava meglio con gli Andreotti, i Craxi, i Forlani in Italia e i Kennedy e i Reagan in America, la regina in Inghilterra (ah? E’ sempre la stessa, azz e’ vero). E dopo questa cagatina serotina, omaggio a peter, ti lascio normal —— ma per favore non mi togliere il piacere di leggere il pensiero di un uomo Vero, con i suoi dubbi e certezze, i suoi lati simpatici e ‘normali’, come te. ti leggo dopo ciao. Un forte abbraccio virtuale ps: senti poi se uno non scrive, vuol dire che non ha nulla da dire che non sia stato gia’ detto, no? inutile ripetere sempre le stesse cose.         
     

    Originariamente inviato da normal: Mi par d’essere l’ultimo sopravvissuto. Mario appare sempre più sporadicamente, Peter… possiede problemi suoi e non posta quasi più, Davide è disperso, NaKa quando s’alza bene posta tre o quattro volte e poi per un mese non posta più… RoBy, BelFy, Donn, ElMo… postano quando hanno la luna buona. Nerio credo sia colto dalle mie perplessità, sente di scrivere e leggersi da solo. Consuelo porcamiseria credo abbia altro da fare… e ora me ne scordo sicuro tanti ma quando si fa’ un elenco di amici o parenti accade sempre così, non ve la pigliate a male… A me pare sempre più evidente che più di pigliarcela con le punture delle zanzare importate, più che temere i missili di quel cretino dal nome impronunciabile, più che arrabbiarsi con gli immigrati … o con la lega o coi magistrati che indagano la lega… ma alla fin fine… più addirittura della siccità, dell’euro, dei disoccupati giovanili o meno, dell’inquinamento e dei rifiuti, dei politici  che non ci sono più e degli economisti che li han fatti sparire così come gli intellettuali di ogni ordine e grado: NOI DOBBIAMO PREOCCUPARCI DELLA NOSTRA PERSONALE SALUTE MENTALE. Prima di tutto dobbiamo pensare a quella nell’epoca che viviamo. Non abbiamo più stimoli, non siamo più allegri… non abbiamo più tempo, ne fantasia, ne ironia, non abbiamo più voglia di lottare. E di consequenza siamo diventati inutili. Per specificare meglio cosa s’ignifica essere inutili voglio spiegarlo meglio… non serviamo più a un cazzo. Non serviamo ai nostri figli, non serviamo alla nostra patria e non serviamo al nostro ambiente.  Ci hanno ordinato di vedere un’orizzonte temporale non più lungo di una settimana… e noi chinati a pecorina stiamo assolvendo il compito assegnatoci senza chiedere e senza chiederci. Siamo più depressi noialtri abitanti del mondo umani…  Ci hanno innestato dentro la convinzione… che non contiamo, che siamo inutili, che non serviamo a nulla .  Noi siamo costretti a vivere oppressi dall’indifferenza di un’elit che ci ha infettato consapevolmente con questo virus. Noi siamo tutti dei malati mentali. Prima di tutto dobbiamo pensare alla nostra salute se non se ne viene fuori.      

     
     

  11. normal

      

     Amico Belfy… non so bene come risponderti ma qualcosa mi viene in mente sicuro andando avanti… pigliala come esce e per quello che vale.
    Certo abbiamo avuto mementi bui nella nostra storia, il Comunismo… il Nazismo…l’era della caccia alle streghe, l’era della schiavitù dei neri. 
    Però allo stesso modo, tutto era più semplice. Era logico. omprensibile.
    Uno se la pigliava coi bianchi, col Clero, coi Nazisti, coi Comunisti.
    Adesso non si capisce più. Siamo capaci di ricominciare a ripigliarcela con i neri, di rimpiangere i Nazisti e benedire i Comunisti… e per scaramanzia si potrebbe pure immaginare di bruciare tutte le streghe e gli stregoni in un colpo solo. Una bella bomba fatta bene e via.
    Boh. 
    A me pare che una volta nei tempi bui… c’era un nemico da combattere. Adesso non più.
    Adesso il nemico s’è fatto furbo e questa non è una buona cosa… il nemico lascia che ce la prendiamo tra di noi e aspetta.
    Poi riguardo al…
    Sai com’è, è anche difficile in un post riuscire a mettere cose che senti, ottimismo, riflessioni… magari essere anche ironici… Io son quello di sempre.
    Magari una volta scrivevo 50 post in un’ora e riuscivo meglio a rendere l’idea di quel che sono e quel che vivo ma aimè, m’è venuto meno il tempo ed ho un poco abdicato la faccenda che tante soddisfazioni m’ha regalato in passato
    ed ho privilegiato quello che m’è parso più importante. Il messaggio che ho a cuore di esternare.
    Poi, se a volte paio depresso, avilito, noioso, ripetitivo… un so che facci. Mi dovete piglià come viene. Di meglio non riesco a fare.
    Un grande abbraccio.
     
     
     
     

  12. peter pan

      

    Buona sera a tutti.
    Parliamo prima di politica. Da ignorante naturalmente, incapace di capire cosa è giusto e cosa no. Ma è naturale, alla mia età…. Ci sono un paio di cose che mi hanno colpito: Un grande movimento, capace secondo il suo nuovo capetto di arrivare al 40% dei voti degli italiani e dopo alcuni anni di presenza in Parlamento è riuscito a partorire…. il topolino!!!!! Berlusconi l’ha definito “meteorina”; come non essere d’accordo….
    Per certi versi somiglia pure fisicamente a D’Amato, peccato che il suo quoziente intellettivo sia a livello 1 decimo al confronto.
    Ma vi rendete conto? Gramellini, evocato stamane da belfagor, l’ha presa alla leggera come d’uso, io invece penso che non è “un miracolo”, Di Maio possibile leader è una grandissima presa per il culo a danno dell’intelligenza degli italiani! Per certi versi mi ricorda, perfino, l’ascesa a capa oca della guardiana di Roma, certa Raggi…
    Non aggiungo altro, ma sono certo che emtrader che ho visto far capolino in questi giorni con un paio di commenti,  saprà rispondere a tono e correggermi se sbaglio….
    Ho anche letto con piacere l’ultimo commento di belfagor, soprattutto l’ultima frase:
    ps: senti poi se uno non scrive, vuol dire che non ha nulla da dire che non sia stato gia’ detto, no? inutile ripetere sempre le stesse cose.     
    Ecco, questa è la situazione, da coniugarsi con le molteplici problematiche circa la salute personali e indirette che sorgono ad una certa età. Età nella quale bisognerebbe cominciare a diventare una persona seria.
    Buona serata ancora.

  13. belfagor

      

    caro normal, e’ verissimo che ognuno dovrebbe innanzitutto preoccuparsi della propria salute mentale, ma questo e’ sempre stato valido sempre e comunque e ovunque. Pensa se fossimo sotto il fascismo (adesso Roby mi dara’ una cofanata di olio di ricino!) o il comunismo, ma cosa dovevano fare allora le famiglie, i padri, i figli, per credere ancora nella vita e nel miglioramento della propria condizione umana, con quei regimi? Ovvio che sono d’accordo con te, su tutto: questi sono tempi buiissimi – io anni fa scrivevo sempre… MALA TEMPORA CURRUNT – e come sono corsi, ‘sti tempi, ma non pensavo che si cadesse cosi’ in basso, in Italia, nel mondo, in politica, nelle religioni, in ogni ambito. Per questo, secondo me, contano adesso molto piu’ che prima il carattere, l’amicizia, le persone che si conoscono da anni, la stima, la famiglia, il lavoro ben fatto, la preparazione, l’onesta’, il non protagonismo. Questa politica – e ci metto la delusione per me bestiale che mi ha dato il M5S – fa veramente schifo. Le ideologie sono morte e seppellite, le religioni sono dogmatiche e non riescono a spiegare un modo troppo complesso, la tecnologia pervadente ci ha rincoglioniti tutti e sta dando ai perfetti imbecilli e ignoranti il diritto di essere creduti, il diritto a un pulpito, il diritto ad avere un voce, con ‘sti social del menga. Gia’ perche’ tu qui non stai scrivendo (qualcuno dira’)….  esatto, ma capite bene che il problema e’ un tantino complesso. Io lo dico e lo ripeto: si stava meglio con gli Andreotti, i Craxi, i Forlani in Italia e i Kennedy e i Reagan in America, la regina in Inghilterra (ah? E’ sempre la stessa, azz e’ vero). E dopo questa cagatina serotina, omaggio a peter, ti lascio normal —— ma per favore non mi togliere il piacere di leggere il pensiero di un uomo Vero, con i suoi dubbi e certezze, i suoi lati simpatici e ‘normali’, come te. ti leggo dopo ciao. Un forte abbraccio virtuale
    ps: senti poi se uno non scrive, vuol dire che non ha nulla da dire che non sia stato gia’ detto, no? inutile ripetere sempre le stesse cose.     
     
     

    Originariamente inviato da normal: Mi par d’essere l’ultimo sopravvissuto. Mario appare sempre più sporadicamente, Peter… possiede problemi suoi e non posta quasi più, Davide è disperso, NaKa quando s’alza bene posta tre o quattro volte e poi per un mese non posta più… RoBy, BelFy, Donn, ElMo… postano quando hanno la luna buona. Nerio credo sia colto dalle mie perplessità, sente di scrivere e leggersi da solo. Consuelo porcamiseria credo abbia altro da fare… e ora me ne scordo sicuro tanti ma quando si fa’ un elenco di amici o parenti accade sempre così, non ve la pigliate a male… A me pare sempre più evidente che più di pigliarcela con le punture delle zanzare importate, più che temere i missili di quel cretino dal nome impronunciabile, più che arrabbiarsi con gli immigrati … o con la lega o coi magistrati che indagano la lega… ma alla fin fine… più addirittura della siccità, dell’euro, dei disoccupati giovanili o meno, dell’inquinamento e dei rifiuti, dei politici  che non ci sono più e degli economisti che li han fatti sparire così come gli intellettuali di ogni ordine e grado: NOI DOBBIAMO PREOCCUPARCI DELLA NOSTRA PERSONALE SALUTE MENTALE. Prima di tutto dobbiamo pensare a quella nell’epoca che viviamo. Non abbiamo più stimoli, non siamo più allegri… non abbiamo più tempo, ne fantasia, ne ironia, non abbiamo più voglia di lottare. E di consequenza siamo diventati inutili. Per specificare meglio cosa s’ignifica essere inutili voglio spiegarlo meglio… non serviamo più a un cazzo. Non serviamo ai nostri figli, non serviamo alla nostra patria e non serviamo al nostro ambiente.  Ci hanno ordinato di vedere un’orizzonte temporale non più lungo di una settimana… e noi chinati a pecorina stiamo assolvendo il compito assegnatoci senza chiedere e senza chiederci. Siamo più depressi noialtri abitanti del mondo umani…  Ci hanno innestato dentro la convinzione… che non contiamo, che siamo inutili, che non serviamo a nulla .  Noi siamo costretti a vivere oppressi dall’indifferenza di un’elit che ci ha infettato consapevolmente con questo virus. Noi siamo tutti dei malati mentali. Prima di tutto dobbiamo pensare alla nostra salute se non se ne viene fuori.      

     

  14. belfagor

      

    x normal: ti ho letto, capisco e condivido il tuo malessere, caro amico, in serata mi ricollego e ti dico la mia se ti intressa. Sei un faro e una luce di umana saggezza…..   Peter, ma dove sei, tutto bene?? 

  15. belfagor

      

    scusate, volevo commentare su re del congiuntivo Di Maio, ma poi un amico mi ha inviato la solita whatsapp e debbo dire, Gramellini fa sullo stesso argomento considerazioni molto meglio di come l’avrei scritte io. Quindi se permettete lo quoto per intero:
     
    Osservata dalla prospettiva di un grillino laico, l’immagine di Di Maio, candidato premier per mancanza di prove, che bacia la teca con il sangue liquefatto di San Gennaro giustifica una richiesta di asilo politico all’altro mondo, dove nessuno avrà ancora avuto il coraggio di dirlo a Dario Fo. Osservata invece dalla prospettiva di San Gennaro, la visione di un politico prono davanti alla sua ampolla è il classico déjà-vu: da Gava a De Magistris, passando per Bassolino, tante sono le labbra di masanielli devoti che attraverso di lui hanno cercato di ingraziarsi il cardinalone e il popolino. Osservata dalla prospettiva di un elettore cinquestelle della prima ora, la mirabile scena è invece l’epilogo di un’illusione durata dieci anni. Dieci anni a sperare nella rivoluzione per ritrovarti alla fine rappresentato da un chierichetto. Eppure, osservata dalla prospettiva di Di Maio, quel gesto plateale potrebbe anche essere solo un ex voto per grazia ricevuta. Un giovane vecchio, senza studi né esperienze lavorative memorabili, che viene iscritto da un’azienda privata di comunicazione alla corsa per palazzo Chigi non è un predestinato. È un miracolato. Era giusto che andasse a sdebitarsi con un esperto del ramo.
    http://www.corriere.it/caffe-gramellini/17_settembre_19/operazione-san-gennaro-gramellini-caffe-bbe2b430-9d78-11e7-bc32-abadbc125b15.shtml

  16. ronin

      

     
    Estratto di una Relazione del Parlamento Europeo (14 gennaio 1999):
     
    “HAARP – Un sistema di armamenti con effetti devastanti sul clima
     
    http://alfredodecclesia.blogspot.it/2013/08/haarp-un-crimine-mondiale-usa.html
     
    Il 5 febbraio 1998 la sottocommissione “Sicurezza e disarmo” del Parlamento europeo tenne un’audizione in cui si parlò anche di HAARP. Benché invitati, i rappresentanti della NATO e degli USA preferirono non partecipare. La commissione deplora che gli USA non abbiano inviato nessuno all’audizione e non abbiano approfittato dell’occasione per commentare il materiale presentato (22).
     
    HAARP, il programma di ricerca sulle radiazioni ad alta frequenza (High Frequency Active Auroral Research Project) è condotto congiuntamente dall’aeronautica militare e dalla marina militare americane e dall’Istituto di geofisica dell’Università dell’Alaska di Fairbanks. Progetti analoghi vengono condotti addirittura in Norvegia, probabilmente in Antartide, ma anche nell’ex Unione Sovietica (23). HAARP è un progetto di ricerca in cui, attraverso impianti basati a terra e una serie di antenne, ciascuna alimentata da un proprio trasmettitore, si riscaldano con potenti onde radio parti della ionosfera (24). L’energia così generata riscalda talune parti della ionosfera provocando buchi e lenti artificiali.
     
    Lo HAARP può essere impiegato per molti scopi. Manipolando le proprietà elettriche dell’atmosfera si diventa in grado di porre sotto controllo forze immani. Facendovi ricorso quale arma militare, le conseguenze potrebbero essere devastanti per il nemico. Attraverso HAARP è possibile convogliare in una zona prestabilita energia milioni di volte più intensa di quella che sarebbe possibile inviare con qualsiasi altro trasmettitore tradizionale. L’energia può anche essere indirizzata verso un obiettivo mobile, per cui si potrebbe applicare anche contro i missili del nemico.
     
    ecc…

     

  17. ronin

      

     
     
    normal
    Se sei triste sorridi, la morte è peggio!
    Se sei arrabbiato sorridi, la morte è peggio!
    E se sei morto sorridi lo stesso, tanto il peggio è passato!
     
     

  18. Elmoamf

      

    Caro Normal…
    Se riesco verso fine settimana Ti (… e Vi) scriverò alcune delle motivazioni che mi hanno portato a definalrmi in questi ultimi tempi.
    Tempi ultimi… come va preoccupatamente sostenendo in particolare quest’oggi anche la mia mugliera!
    Chissà… se non prendo sonno troppo presto stasera (come in teoria dovrei necessariamente fare, altrimenti non si recupera poi carburante per il giorno dopo) magari anticipo.
    Nel frattempo un salutone a tutti ed un grosso in bocca al lupo a chi ne ha più bisogno (Peter l’assenza delle tue cacatine come spesso le chiami… in effetti si sente pesantemente!).
     
    Elmoamf
     

  19. normal

      

    La mia stima per tu e Peterone lo sai a prescindere;
    non verrà mai a mancare.
    Son tempi demenziali e noialtri davvero ci rappresentiamo poco in questo contesto che non tiene anima.
     

  20. robyuan

      

    caro normy  per Peter mi dispiace volevo messaggiarlo ma temo di disturbare. vedi ognuno di noi ha dei problemi…pure io con la coccodrilla… ma occorre affrontarli. come sai se la nave tiene il mare se naviga nel laghetto vicino a casa? il tuo ragionamento è corretto. siamo tristi perchè siamo coscienti che domani sarà sicuramente peggio di ieri.le ,motivazioni sono note a tutti . non ci resta che ..carpare…il diem. ad maiora caro normy però io cerco di postare ogni giorno o quasi ma il soliloquio non mi si addice..o dovrei dire non mi si..ad..duce?

    Originariamente inviato da normal: Mi par d’essere l’ultimo sopravvissuto. Mario appare sempre più sporadicamente, Peter… possiede problemi suoi e non posta quasi più, Davide è disperso, NaKa quando s’alza bene posta tre o quattro volte e poi per un mese non posta più… RoBy, BelFy, Donn, ElMo… postano quando hanno la luna buona. Nerio credo sia colto dalle mie perplessità, sente di scrivere e leggersi da solo. Consuelo porcamiseria credo abbia altro da fare… e ora me ne scordo sicuro tanti ma quando si fa’ un elenco di amici o parenti accade sempre così, non ve la pigliate a male… A me pare sempre più evidente che più di pigliarcela con le punture delle zanzare importate, più che temere i missili di quel cretino dal nome impronunciabile, più che arrabbiarsi con gli immigrati … o con la lega o coi magistrati che indagano la lega… ma alla fin fine… più addirittura della siccità, dell’euro, dei disoccupati giovanili o meno, dell’inquinamento e dei rifiuti, dei politici  che non ci sono più e degli economisti che li han fatti sparire così come gli intellettuali di ogni ordine e grado: NOI DOBBIAMO PREOCCUPARCI DELLA NOSTRA PERSONALE SALUTE MENTALE. Prima di tutto dobbiamo pensare a quella nell’epoca che viviamo. Non abbiamo più stimoli, non siamo più allegri… non abbiamo più tempo, ne fantasia, ne ironia, non abbiamo più voglia di lottare. E di consequenza siamo diventati inutili. Per specificare meglio cosa s’ignifica essere inutili voglio spiegarlo meglio… non serviamo più a un cazzo. Non serviamo ai nostri figli, non serviamo alla nostra patria e non serviamo al nostro ambiente.  Ci hanno ordinato di vedere un’orizzonte temporale non più lungo di una settimana… e noi chinati a pecorina stiamo assolvendo il compito assegnatoci senza chiedere e senza chiederci. Siamo più depressi noialtri abitanti del mondo umani…  Ci hanno innestato dentro la convinzione… che non contiamo, che siamo inutili, che non serviamo a nulla .  Noi siamo costretti a vivere oppressi dall’indifferenza di un’elit che ci ha infettato consapevolmente con questo virus. Noi siamo tutti dei malati mentali. Prima di tutto dobbiamo pensare alla nostra salute se non se ne viene fuori.      

     

  21. normal

      

    Voglio ancora postare quest’ultima cazzata stasera.
    E’ una di quelle banalità presa dal passato… 
    Na’ roba buona neanche per i ragazzini dell’asilo oramai. Non superata ma ridicola oserei dire.
    Eppure.
    Eppure ragazzacci miei, nell’epoca della via perduta forse per riprendere il filo perso…dobbiamo cominciare a mettere in discussione proprio quello che ci pare ridicolo.
    Quello che c’è sembrato tanto ridicolo… da permetterci il lusso di immaginarci superiori .
     
    https://youtu.be/zr8kkX5MxSQ

  22. normal

      

    Mi par d’essere l’ultimo sopravvissuto.
    Mario appare sempre più sporadicamente, Peter… possiede problemi suoi e non posta quasi più, Davide è disperso, NaKa quando s’alza bene posta tre o quattro volte e poi per un mese non posta più… RoBy, BelFy, Donn, ElMo… postano quando hanno la luna buona. Nerio credo sia colto dalle mie perplessità, sente di scrivere e leggersi da solo. Consuelo porcamiseria credo abbia altro da fare… e ora me ne scordo sicuro tanti ma quando si fa’ un elenco di amici o parenti accade sempre così, non ve la pigliate a male…
    A me pare sempre più evidente che più di pigliarcela con le punture delle zanzare importate, più che temere i missili di quel cretino dal nome impronunciabile, più che arrabbiarsi con gli immigrati … o con la lega o coi magistrati che indagano la lega… ma alla fin fine… più addirittura della siccità, dell’euro, dei disoccupati giovanili o meno, dell’inquinamento e dei rifiuti, dei politici  che non ci sono più e degli economisti che li han fatti sparire così come gli intellettuali di ogni ordine e grado:
    NOI DOBBIAMO PREOCCUPARCI DELLA NOSTRA PERSONALE SALUTE MENTALE.
    Prima di tutto dobbiamo pensare a quella nell’epoca che viviamo.
    Non abbiamo più stimoli, non siamo più allegri… non abbiamo più tempo, ne fantasia, ne ironia, non abbiamo più voglia di lottare.
    E di consequenza siamo diventati inutili.
    Per specificare meglio cosa s’ignifica essere inutili voglio spiegarlo meglio… non serviamo più a un cazzo.
    Non serviamo ai nostri figli, non serviamo alla nostra patria e non serviamo al nostro ambiente. 
    Ci hanno ordinato di vedere un’orizzonte temporale non più lungo di una settimana… e noi chinati a pecorina stiamo assolvendo il compito assegnatoci senza chiedere e senza chiederci.
    Siamo più depressi noialtri abitanti del mondo umani… 
    Ci hanno innestato dentro la convinzione… che non contiamo, che siamo inutili, che non serviamo a nulla . 
    Noi siamo costretti a vivere oppressi dall’indifferenza di un’elit che ci ha infettato consapevolmente con questo virus.
    Noi siamo tutti dei malati mentali.
    Prima di tutto dobbiamo pensare alla nostra salute se non se ne viene fuori.
     
     
     

  23. normal

      

    Boh. Stasera come ier sera non so icche dire.
    Posto una cosa che ebbi a pensare un po’ di tempo fa’, magari a qualche d’uno piace … Faccio un copia incolla improvvisato, pigliatelo come viene viene…
     
     

    Gli occhi dei bambini.

    E’ il nostro respiro stancoche comanda alla mia penna di non scrivere…sono i nostri pensieri sordi e repressi,sono i vostri occhi stanchi e pesanti,che non vivono per me.E’ ancora il silenzio di questo posto,forse è solo indifferenza, o abitudine,chissà…comunque è il più sincerospecchio del nostro volto.Ma… c’è chi ridee giocando inganna l’attesa,a volte veste una goccia di rugiadama il vento l’asciugaprima che finisca di solcargli la guancia.Spesso si trucca…così, per fare;lui lo sa che ogni momento è da respirare.Sorride gioiosamente divertito…e dai suoi occhi tondi e pieni,prende vita un tenue carnevale.Forse, riusciamo a viverlo per brevi istanti…peccato non farne parte.Offrirci le nostre piccole cose e,far rivivere i nostri sguardi.

     

  24. Emtrader

      

    33c

  25. Elmoamf

      

    Buona Domenica a Tutti…
     
    Tempo sereno e fresco con qualche lieve venticello (gradevole) anche dalle mie parti…
    L’Ilaria del Carretto l’ho subito individuata!
    Solo una cosa non ho inquadrato: gli Onnivori politici (ahahahah)
     
    Elmoamf

  26. robyuan

      

    contraccambio . pure quì clima simile. un bacione a ilaria del carretto la più bella donnaq del mondo.Originariamente inviato da normal: Bellissima domenica settembrina. Vento , nubi che si rincorrono, fresco… qualche goccia d’acqua.  Si sta proprio bene oggi nel Lucchese Principato.  Salutone a tutti gli amici Comunisti,  i Fascisti, e a quello politicamente parlando ” onnivori ”    
     

  27. normal

      

    Bellissima domenica settembrina. Vento , nubi che si rincorrono, fresco… qualche goccia d’acqua. 
    Si sta proprio bene oggi nel Lucchese Principato. 
    Salutone a tutti gli amici Comunisti,  i Fascisti, e a quello politicamente parlando ” onnivori ”
     
     

  28. robyuan

      

    non è nuovo fascismo ma chiamiamolo col vero nome.  veterocomunismo.. edulcorato ma altrettanto  pericoloso. perchè subdolo.

    Originariamente inviato da nerio:    Argomenti scomodi, molto scomodi su quest’articolo, ma almeno qualcun altro ha nostalgia di Papa Benedetto XVI e non si pronuncia supapaimbroglio per paura, giustamente,  di scomunica. Del resto il nuovo fascismo del Partito Dittatura va a braccetto con la nuova inquisizione. http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/13214734/intervista-gotti-tedeschi-becchi-euro-futuro-terrificante-ue-immigrazione-vaticano-.html#.WYx-9hxOAc2.facebook

     

  29.   

       Argomenti scomodi, molto scomodi su quest’articolo, ma almeno qualcun altro ha nostalgia di Papa Benedetto XVI e non si pronuncia supapaimbroglio per paura, giustamente,  di scomunica. Del resto il nuovo fascismo del Partito Dittatura va a braccetto con la nuova inquisizione.
    http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/13214734/intervista-gotti-tedeschi-becchi-euro-futuro-terrificante-ue-immigrazione-vaticano-.html#.WYx-9hxOAc2.facebook

  30. normal

      

    ” I robot potrebbero sostituirci nel 49% delle occupazioni attualmente esercitate da noi umani. L’avvicendamento tra uomini e tecnologie dotate d’intelligenza artificiale non è più solo uno scenario fantascentifico di qualche regista visionario, è una realtà possibile e concretamente tangibile non appena si viene a conoscenza dello stato di sviluppo della robotica contemporanea.  Ad interessare il fenomento saranno e sono i lavori manuali, certo, ma anche quelli intellettuali cominciano ad essere coinvolti come sintetizzato dettagliatamente in questo articolo su tiscali.it

    È il caso di Ross, ad esempio, il primo robot ad essere stato elaborato per la comprensione delle cause legali, assunto dalla Baker & Hostetler, è la cosa più simile ad un avvocato artificiale presente nel mercato della robotica contemporanea: ” Gli poni le tue domande in inglese semplice, come faresti con un collega, e poi Ross passa in rassegna l’intero corpus legale e ti dà una risposta contenente una citazione e letture a tema a partire dalle leggi, dai precedenti legali e dalle fonti secondarie per metterti velocemente in moto”, si legge nella descrizione del prodotto Ibm.
    Ross, dunque, ma anche STAR, il robot che può effettuare operazioni chirurgiche in assoluta autonomia. I giornalisti, poi, non se la passano meglio: Associated Press ha cominciato ad usare Wordsmith, che qualcuno profetizza prossimo vincitore di un premio Nobel, un algoritmo capace di scrivere da solo. Funziona dalla metà del 2014 ed è già diventato protagonista sulle riviste trimestrali delle aziende americane. C’è, poi, Otonaroid, il primo conduttore di telegiornali ad essere un robot. Sviluppato dallo scienziato giapponese Hiroshi Ishiguro, il giornalista televisivo somiglia in tutto e per tutto ad un essere umano ed oltre alla capacità di leggere le notizie ha anche quella di interagire con il mondo umano circostante.
    Il settore, insomma, sta lentamente coprendo tutte le attività svolte solitamente dagli uomini: i chatbot, cioè quegli algoritmi capaci di chattare con gli esseri umani, utilizzati soprattutto per l’assistenza clienti, i robot che gestiscono interamente alberghi destinati agli esseri umani che consentono ai proprietari delle strutture di dover affrontare molti meno costi di gestione, c’è F, che sta per In-situ Fabricator, il robot muratore, che si muove dentro i cantieri in modo del tutto autonomo ed ha competenze strutturali in tutti i campi della costruzione edilizia e, soprattutto, c’è Handle, la nuova produzione di Boston Dynamics, l’azienda del gruppo Alphabet (Google) che si era già distinta sul mercato della robotica mettendo a punto Big Dog, Atlas, Cheetah e PetMan. Handle si muove su due ruote, ha l’agilità di un ballerino e corre a grosse velocità. Un prodotto che sembra essere destinato ad usi militari, in grado di stare in equilibrio bilanciando la propria massa avanti ed indietro e persino capace di saltare gli ostacoli. La creazione più inquietante degli ultimi anni per coloro che nella robotica vedono un grosso pericolo per l’uomo.
    Ci sono le macchine autonome, i commercialisti, i guidatori di camion, i lavoratori domestici, i robot prodotti per avere rapporti sessuali e così via. L’elenco, in fin dei conti, non fa che allungarsi ogni giorno e gli esempi presentati rappresentano solamente una piccola fetta delle invenzioni che ormai settimanalmente vengono presentate nelle fiere a tema. Secondo un rapporto di McKinsey, statistica citata dallo stesso articolo di tiscali.it, poi, i robot avranno la capacità di sostituire l’essere umano nel 49% dei lavori. Non è difficile prevedere che i tassi di disoccupazione possano raggiungere cifre mai viste in tutto il mondo civilizzato. C’è in corso un grosso dibattito sul futuro del lavoro in quanto tale, quindi sulla prospettiva dell’esistenza umana stessa. C’è, però, anche una questione bioetica che inizia seriamente a porsi al centro del dibattito culturale: quale sarà la posizione dell’uomo in una società nella quale i robot divengono ogni giorno più centrali? Queste macchine saranno in futuro considerate persone? Quesiti che nascondono esiti potenzialmente inquietanti, le cui risposte sarebbero sembrate assurde ed inutili fino a pochi anni fa. ” 

    Francesco Boezi – Dom, 19/03/2017 – 14:43
     

     
     

  31. robyuan

      

    cara consuelo. il fascismo non fu dittatura  ma REGIME. il potere era in mano al RE.. fu lui che diede l’incarico a mussolini e pure glielo tolse . il re era capo dell’esercito, nominava i senatori firmava tutti i trattati. persino la dichiarazione di guerra. certo mussolini era un tipino difficile ed il potere lo esercitò ma formalmente non era una dittatura.

    Originariamente inviato da Consuelo:  Margherita Hack (certamente non di destra) Le conquiste sociali del Fascismo? Non si trattava solo dei treni in orario. Assegni familiari per i figli a carico, borse di studio per dare opportunità anche ai meno abbienti, bonifiche dei territori, edilizia sociale. Questo perché solo dieci anni prima Mussolini era in realtà un Socialista marxista e massimalista che si portò con sé il senso del sociale, del popolo. Le dirò in un certo senso il fascismo modernizzò il paese. Nei confronti del Nazismo fu dittatura all’acqua di rose: se Mussolini non avesse firmato le infamanti leggi razziali, sarebbe morto di morte naturale come Franco. Resta una dittatura, ma anche espressione d’italianità. Bisognerebbe fare un’analisi meno ideologica su questo. Quello che ha ottenuto il fascismo in campo sociale oggi ce lo sogniamo.       https://nicolasmicheletti.wordpress.com/il-fascismo-e-di-sinistra/

     

  32. robyuan

      

    cosa ti avevo detto. fiano è un coglione.

    Originariamente inviato da nerio: Voto Consuelo come sempre, vot Margherita H. per le precisazioni e alla fine voto pure il ventennio. Come tutti sanno più proibisci una cosa e più questa ti incuriosisce. Nessun uomo/donna, di nessuna area politica si è preoccupato tanto come in questi giorni fanno tutti per trovare meriti, scovare migliorie sociali e leggi positive sul ventennio, che se non fosse nato incontemporanea con il nazismo sarebbe forse diventato un faro di civiltà. La rogna è stata esistere in contemporanea con adolfino il pazzo.
     

    Originariamente inviato da Consuelo:  Margherita Hack (certamente non di destra) Le conquiste sociali del Fascismo? Non si trattava solo dei treni in orario. Assegni familiari per i figli a carico, borse di studio per dare opportunità anche ai meno abbienti, bonifiche dei territori, edilizia sociale. Questo perché solo dieci anni prima Mussolini era in realtà un Socialista marxista e massimalista che si portò con sé il senso del sociale, del popolo. Le dirò in un certo senso il fascismo modernizzò il paese. Nei confronti del Nazismo fu dittatura all’acqua di rose: se Mussolini non avesse firmato le infamanti leggi razziali, sarebbe morto di morte naturale come Franco. Resta una dittatura, ma anche espressione d’italianità. Bisognerebbe fare un’analisi meno ideologica su questo. Quello che ha ottenuto il fascismo in campo sociale oggi ce lo sogniamo.       https://nicolasmicheletti.wordpress.com/il-fascismo-e-di-sinistra/

     

     

  33.   

    Voto Consuelo come sempre, vot Margherita H. per le precisazioni e alla fine voto pure il ventennio. Come tutti sanno più proibisci una cosa e più questa ti incuriosisce. Nessun uomo/donna, di nessuna area politica si è preoccupato tanto come in questi giorni fanno tutti per trovare meriti, scovare migliorie sociali e leggi positive sul ventennio, che se non fosse nato incontemporanea con il nazismo sarebbe forse diventato un faro di civiltà. La rogna è stata esistere in contemporanea con adolfino il pazzo.

    Originariamente inviato da Consuelo:  Margherita Hack (certamente non di destra) Le conquiste sociali del Fascismo? Non si trattava solo dei treni in orario. Assegni familiari per i figli a carico, borse di studio per dare opportunità anche ai meno abbienti, bonifiche dei territori, edilizia sociale. Questo perché solo dieci anni prima Mussolini era in realtà un Socialista marxista e massimalista che si portò con sé il senso del sociale, del popolo. Le dirò in un certo senso il fascismo modernizzò il paese. Nei confronti del Nazismo fu dittatura all’acqua di rose: se Mussolini non avesse firmato le infamanti leggi razziali, sarebbe morto di morte naturale come Franco. Resta una dittatura, ma anche espressione d’italianità. Bisognerebbe fare un’analisi meno ideologica su questo. Quello che ha ottenuto il fascismo in campo sociale oggi ce lo sogniamo.       https://nicolasmicheletti.wordpress.com/il-fascismo-e-di-sinistra/

     

  34. normal

      

     Sto sistema del Kaiser.
    A breve , ci metteranno  la passera …nell’uovo di Pasqua… e kinder per non rimanere indietro nei suoi ovetti ci infilerà delle belle pasticche blù celestiale, onde poterci giocare meglio. Con la passera ovviamente.
    Hi hi hi…
     
    Non è stato accolto con l’entusiasmo che speravano il nuovo prodotto lanciato da un supermercato di Hong Kong: fragole in confezione singola. Il problema? La confezione mono-fragola costa 168 dollari di Hong Kong, pari a circa 20 euro.
     
    Non è stato accolto con l’entusiasmo che speravano il nuovo prodotto lanciato da un supermercato di Hong Kong: fragole in confezione singola. Il problema? La confezione mono-fragola costa 168 dollari di Hong Kong, pari a circa 20 euro. Le fragole arrivano dal Giappone, e sarebbero selezionate una per una per assicurare che solo gli esemplari migliori finiscano inscatolate, nella confezione che contiene una sorta di nido che ospita la fragola. Nelle intenzioni del supermercato, doveva essere il pezzo più pregiato di una linea di cibi speciali, ma il prezzo di vendita ha attirato invece le critiche: sono molti infatti a pensare che 20 euro per una singola fragola sia una cifra sproporzionata, e un insulto se si considerano gli stipendi delle fasce più povere della popolazione.

  35.   

     Margherita Hack (certamente non di destra)
    Le conquiste sociali del Fascismo? Non si trattava solo dei treni in orario. Assegni familiari per i figli a carico, borse di studio per dare opportunità anche ai meno abbienti, bonifiche dei territori, edilizia sociale. Questo perché solo dieci anni prima Mussolini era in realtà un Socialista marxista e massimalista che si portò con sé il senso del sociale, del popolo. Le dirò in un certo senso il fascismo modernizzò il paese. Nei confronti del Nazismo fu dittatura all’acqua di rose: se Mussolini non avesse firmato le infamanti leggi razziali, sarebbe morto di morte naturale come Franco. Resta una dittatura, ma anche espressione d’italianità. Bisognerebbe fare un’analisi meno ideologica su questo. Quello che ha ottenuto il fascismo in campo sociale oggi ce lo sogniamo.
     
     
     
    https://nicolasmicheletti.wordpress.com/il-fascismo-e-di-sinistra/

  36. normal

      

    Vi ho letto. Avrei pure da postare una cosa che a me pare interessante e che m’è capitata al riguardo dei ragionamenti che inseguite…
    Ma è una roba complicata da racchiudere in un un post. E’ cosa impegnativa… e stasera è venerdì. Maremmamaiala. E io non ho voglia. Voglio riposare un poco.
    Vi propongo questa cosa che, è leggera leggera, come l’aria che si respira ma, si si riesce a cogliere è tutt’altra faccenda.
    Io ricordo d’esser cresciuto con sta roba qui… al posto delle pley, dei telefonini, de facebuk.
    Questa roba mi metteva le ali, adesso ai ragazzini fan di tutto per non farle spuntare.
    Il fascismo e il comunismo vanno anche bene gente ma… 
    ai nostri ragazzini, ai nostri figli, stiamo lasciando una dittatura ben peggiore ed intelligente.
    Una dittatura che gli impedisce pure … d’immaginare, che sono spiriti liberi. Subdolamente, scentificamente, matematicamente.
    Altro che il nazismo, la dittatura che lasciamo in eredità ai nostri figli… è inegualiabile.
     
    https://youtu.be/UcG2vKHrJBg

  37. robyuan

      

    giro paro paro la tua inchiesta all’amico azzeccagarbugli romano. che Dio ce la mandi buona. meglio buona che così così.

    Originariamente inviato da edoheis: Il procuratore capo di Modena avrebbe detto: “Se vuole – avrebbero detto in più di un incontro tra Modena e Roma il capitano del Noe Gianpaolo Scafarto, indagato per falso nell’ambito dell’indagine sul caso Consip, e il colonnello Ultimo  – ha una bomba in mano. Lei può far esplodere la bomba. Scoppierà un casino. Arriviamo a Renzi” Non mi è molto chiaro il discorso soprattutto quel “se vuole”. Se fossi stato io il procuratore avrei chiesto ai due carabinieri: “Colonnello mi spieghi cosa intende dire con quel se vuole?” Mi pare di ricordare che l’azione penale è obbligatoria e quindi non dipende se il pm vuole o meno. Delle due l’una: – “Caro Colonnello, se pensa che ci sono gli indizi o le prove approfondiamo e PROCEDIAMO” – “Caro Colonnello,  i presupposti non ci sono; le indagini le dirigo io; faccia il carabiniere che io faccio il magistrato; ora segnalo la cosa al suo comandante”  

     

  38. robyuan

      

    ottimo belfy però sul campidoglio ora come allora ci stanziamo le oche 

    Originariamente inviato da belfagor: Nel Sacro Romano Impero ero Caio Gregorio, er guardiano der Pretorio  https://www.youtube.com/watch?v=M2y4j7itopE  
     

    Originariamente inviato da robyuan: io sono SICURAMENTE  prevedibile ed in politica ce ne fossero di prevedibili. che poi significa concretezza, serietà e coerenza. non conosco che auto usi ma se vuoi ccomprarti una auto di cui sopra ti compri una mercedes. riguardo poi alla tua donna le ..imprevedibili ti riempion di corna. se a te sta bene …Io preferisco la PREVEDIBILE  come spero sia la mia coccodrilla. peraltro non mi adonto . pure io preferirei il sacro romano impero  ma ti ricordo che il duce ..speriamo che Fiano me la passi… aveeva cercato in ogni modo di farlo rivivere almeno nella simbologia.. i fasci…i centurioni, la calendarizzazione  le aquile  l’architettura , il diritto…..ma queste sono cose che tu romano..de roma.. conosci bene.  voglion cancellare l’obelisco, chiudere via dei fori imperiali . c’è più sacro romano impero di quanto tu ne possa godere. ma tu nel sacro romano impero poi cosa ci facevi?   

    Originariamente inviato da belfagor: non ti ‘contesto lo scritto’ ma il fatto che stai diventando… prevedibile. Il bello del leggerti e’ che avevi il potere e il pregio di spiazzarmi, scrivevi bene, tagliente come un laser, ora sei un “ex lucido”? Spero e credo di no. Forse sono io il rompipalle (ovvio) ma se la mia donna diventasse ‘prevedibile’, io la mollerei subito. E non per un’altra, ma perche’ a quest’eta’ il gusto del vivere nel presente (e nel futuro) mi sembra davvero l’unica cosa eccitante e che valga la pena, nel mortorio generale. Beh certo se tu continui a guardare solo al fascismo, guardi al 1922, quasi centanni fa. Io non ero nato, allora preferisco il Sacro Romano Impero, scusa.  Per favore Roby non prendertela, ma fallo per un vecchio amico di polpastrelli, cerca di volare piu’ alto della… coatta romana di periferia, la tua…. meloncina. PS: mi astengo dal commentare le cazzate delle foto di Obama col braccio teso che avete pubblicato. E mi meraviglio anche di ronin che si e’ prestato al gioco. Eddai ragazzi, siamo seri! non siamo alla frutta vero?    

    Originariamente inviato da robyuan: questo era il mio pensiero sull’argomento. per il resto credimi dei giudizi degli altri non me ne frega un cazzo, ho la presunzione di essere un buon giudice  di me stesso. credimi gli esami miei con me stesso non finiscono mai. però non ho capito in cosa contesti lo scritto. sono argomenti vecchi? possibile ma parliamo di tanti anni fa. r  

    Originariamente inviato da belfagor: Roby, che discorso da vecchio. Per favore riprenditi, rubo un attimo della mia incasinatissima mattinata per scrivertelo. Stai cadendo nella trappola, da te non me lo aspettavo, stai smettendo pure gli abiti e le camicie nere (parecchio logore) del ‘fassistone’ simpatico e ‘lucido’ che conoscevo, stai diventando un “addetto ai livori”. Dedicare i tuoi neuroni (che fin qui hanno girato bene) a temi che hanno il solo ed preciso scopo di suscitare l’infiammabilita’ dei cittadini, quelli come te (ad opera di chi ha questo preciso disegno) conferma l’assunto: gli altri comandano e tu subisci. Il paese non si governa discutendo di queste cose. IMHO (che non significa IHS).       

    Originariamente inviato da robyuan: Son queste le cose che mi fanno incazzare. difendere i veri partigiani che hanno combattuto e rischiato la pelle mi trova concorde. ma la guerra partigiana è stata una GUERRA  CIVILE  fra italiani. delinquenze ci furono da ambo le parti i morti e le stragi  pure. il non ammetterlo è storicamente sbagliato, politicamente disonesto e culturalmente un falso.io sono per la riappacificazione ma ai partigiani non importa ..peraltro quali partigiani in quanto ormai dovrebbero essere tutti morti… voglion continuare a mistificare e a nobilitare la loro storia. furono ininfluenti per il corso della guerra ormai segnata. diedero origine in molti casi  a rappresaglie spaventose. l’unico vero intento era di imporre il comunismo anche da noi..i comunisti eran preponderanti e i più combattivi nelle forze partigiane.. in seconda battuta scavare un fosso incolmabile fra la popolazione.ci sono riusciti solo in parte. altrimenti avremmo avuto una storia tipo ungheria  ecc eccR  

    Originariamente inviato da normal: Roby… Thò. Manco a farlo apposta, ne parlavamo ieri. L’onda lunga che arriva d’oltre oceano comincia a farsi preoccupantemente alta.  Il caos se la piglia con una ragazzina morta  … e alla fine dispiace dirlo, se la piglia pure coi Partigiani. … ma il caos è il caos, non segue nessuna logica :    Fa discutere a Noli l’iniziativa di un consigliere comunale di centrodestra di ricordare una ragazzina violentata e uccisa dai partigiani con una targa nella piazza dedicata ai fratelli Rosselli. La storia di Giuseppina Ghersi, 13/enne di Savona uccisa pochi giorni dopo la liberazione, torna di attualità. A proporre la targa, che sarà inaugurata il 30 settembre, Enrico Pollero, di centrodestra e con un padre partigiano. “Dopo aver letto la storia di Giuseppina ho pensato che bisognava fare qualcosa per ricordare una bambina di 13 anni uccisa senza motivo”. Pollero punta ad una “vera riappacificazione” sostenuto dal sindaco della cittadina del ponente ligure, medaglia d’oro della resistenza. L’associazione partigiani è insorta. “Siamo assolutamente contrari. Giuseppina Ghersi era una fascista. Protesteremo col Comune e la prefettura” dice Samuele Rago, presidente provinciale dell’Anpi.    “Eravamo alla fine della guerra, è ovvio che ci fossero condizioni che oggi possono sembrare incomprensibili”, sostiene.

     

     

     

     

     

     

     

  39.   

    Il procuratore capo di Modena avrebbe detto:
    “Se vuole – avrebbero detto in più di un incontro tra Modena e Roma il capitano del Noe Gianpaolo Scafarto, indagato per falso nell’ambito dell’indagine sul caso Consip, e il colonnello Ultimo  – ha una bomba in mano. Lei può far esplodere la bomba. Scoppierà un casino. Arriviamo a Renzi
    Non mi è molto chiaro il discorso soprattutto quel “se vuole”.
    Se fossi stato io il procuratore avrei chiesto ai due carabinieri: “Colonnello mi spieghi cosa intende dire con quel se vuole?”
    Mi pare di ricordare che l’azione penale è obbligatoria e quindi non dipende se il pm vuole o meno.
    Delle due l’una:
    – “Caro Colonnello, se pensa che ci sono gli indizi o le prove approfondiamo e PROCEDIAMO”
    – “Caro Colonnello,  i presupposti non ci sono; le indagini le dirigo io; faccia il carabiniere che io faccio il magistrato; ora segnalo la cosa al suo comandante”
     

  40. belfagor

      

    Nel Sacro Romano Impero ero Caio Gregorio, er guardiano der Pretorio  🙂
    https://www.youtube.com/watch?v=M2y4j7itopE
     

    Originariamente inviato da robyuan: io sono SICURAMENTE  prevedibile ed in politica ce ne fossero di prevedibili. che poi significa concretezza, serietà e coerenza. non conosco che auto usi ma se vuoi ccomprarti una auto di cui sopra ti compri una mercedes. riguardo poi alla tua donna le ..imprevedibili ti riempion di corna. se a te sta bene …Io preferisco la PREVEDIBILE  come spero sia la mia coccodrilla. peraltro non mi adonto . pure io preferirei il sacro romano impero  ma ti ricordo che il duce ..speriamo che Fiano me la passi… aveeva cercato in ogni modo di farlo rivivere almeno nella simbologia.. i fasci…i centurioni, la calendarizzazione  le aquile  l’architettura , il diritto…..ma queste sono cose che tu romano..de roma.. conosci bene.  voglion cancellare l’obelisco, chiudere via dei fori imperiali . c’è più sacro romano impero di quanto tu ne possa godere. ma tu nel sacro romano impero poi cosa ci facevi? 
     

    Originariamente inviato da belfagor: non ti ‘contesto lo scritto’ ma il fatto che stai diventando… prevedibile. Il bello del leggerti e’ che avevi il potere e il pregio di spiazzarmi, scrivevi bene, tagliente come un laser, ora sei un “ex lucido”? Spero e credo di no. Forse sono io il rompipalle (ovvio) ma se la mia donna diventasse ‘prevedibile’, io la mollerei subito. E non per un’altra, ma perche’ a quest’eta’ il gusto del vivere nel presente (e nel futuro) mi sembra davvero l’unica cosa eccitante e che valga la pena, nel mortorio generale. Beh certo se tu continui a guardare solo al fascismo, guardi al 1922, quasi centanni fa. Io non ero nato, allora preferisco il Sacro Romano Impero, scusa.  Per favore Roby non prendertela, ma fallo per un vecchio amico di polpastrelli, cerca di volare piu’ alto della… coatta romana di periferia, la tua…. meloncina. PS: mi astengo dal commentare le cazzate delle foto di Obama col braccio teso che avete pubblicato. E mi meraviglio anche di ronin che si e’ prestato al gioco. Eddai ragazzi, siamo seri! non siamo alla frutta vero?    

    Originariamente inviato da robyuan: questo era il mio pensiero sull’argomento. per il resto credimi dei giudizi degli altri non me ne frega un cazzo, ho la presunzione di essere un buon giudice  di me stesso. credimi gli esami miei con me stesso non finiscono mai. però non ho capito in cosa contesti lo scritto. sono argomenti vecchi? possibile ma parliamo di tanti anni fa. r  

    Originariamente inviato da belfagor: Roby, che discorso da vecchio. Per favore riprenditi, rubo un attimo della mia incasinatissima mattinata per scrivertelo. Stai cadendo nella trappola, da te non me lo aspettavo, stai smettendo pure gli abiti e le camicie nere (parecchio logore) del ‘fassistone’ simpatico e ‘lucido’ che conoscevo, stai diventando un “addetto ai livori”. Dedicare i tuoi neuroni (che fin qui hanno girato bene) a temi che hanno il solo ed preciso scopo di suscitare l’infiammabilita’ dei cittadini, quelli come te (ad opera di chi ha questo preciso disegno) conferma l’assunto: gli altri comandano e tu subisci. Il paese non si governa discutendo di queste cose. IMHO (che non significa IHS).       

    Originariamente inviato da robyuan: Son queste le cose che mi fanno incazzare. difendere i veri partigiani che hanno combattuto e rischiato la pelle mi trova concorde. ma la guerra partigiana è stata una GUERRA  CIVILE  fra italiani. delinquenze ci furono da ambo le parti i morti e le stragi  pure. il non ammetterlo è storicamente sbagliato, politicamente disonesto e culturalmente un falso.io sono per la riappacificazione ma ai partigiani non importa ..peraltro quali partigiani in quanto ormai dovrebbero essere tutti morti… voglion continuare a mistificare e a nobilitare la loro storia. furono ininfluenti per il corso della guerra ormai segnata. diedero origine in molti casi  a rappresaglie spaventose. l’unico vero intento era di imporre il comunismo anche da noi..i comunisti eran preponderanti e i più combattivi nelle forze partigiane.. in seconda battuta scavare un fosso incolmabile fra la popolazione.ci sono riusciti solo in parte. altrimenti avremmo avuto una storia tipo ungheria  ecc eccR  

    Originariamente inviato da normal: Roby… Thò. Manco a farlo apposta, ne parlavamo ieri. L’onda lunga che arriva d’oltre oceano comincia a farsi preoccupantemente alta.  Il caos se la piglia con una ragazzina morta  … e alla fine dispiace dirlo, se la piglia pure coi Partigiani. … ma il caos è il caos, non segue nessuna logica :    Fa discutere a Noli l’iniziativa di un consigliere comunale di centrodestra di ricordare una ragazzina violentata e uccisa dai partigiani con una targa nella piazza dedicata ai fratelli Rosselli. La storia di Giuseppina Ghersi, 13/enne di Savona uccisa pochi giorni dopo la liberazione, torna di attualità. A proporre la targa, che sarà inaugurata il 30 settembre, Enrico Pollero, di centrodestra e con un padre partigiano. “Dopo aver letto la storia di Giuseppina ho pensato che bisognava fare qualcosa per ricordare una bambina di 13 anni uccisa senza motivo”. Pollero punta ad una “vera riappacificazione” sostenuto dal sindaco della cittadina del ponente ligure, medaglia d’oro della resistenza. L’associazione partigiani è insorta. “Siamo assolutamente contrari. Giuseppina Ghersi era una fascista. Protesteremo col Comune e la prefettura” dice Samuele Rago, presidente provinciale dell’Anpi.    “Eravamo alla fine della guerra, è ovvio che ci fossero condizioni che oggi possono sembrare incomprensibili”, sostiene.

     

     

     

     

     

     

  41. robyuan

      

     caro belfy il saluto romano di obama era evidentemente una boutade peraltro non da me pubblicata anzi addirittura contestata in quanto  tecnicamente sbagliata. sulla prevedibilità di..famiglia.. ti narro cosa diceva il nonno fassistone dal 43 prima era socialista.. vi abbiam promesso  manganellate… e ve le abbiam  date.. ciao belfy  rilassati leggendo le opere mussoliniane di mario . guarda la tua ROMA  quanto venne privilegiata ed amata dal duce.. beninteso ancora la non completa approvaziione deella legge Fiano, mi permette ancora di esprimere le mie idee. chì è il fascista?.. 

  42. robyuan

      

    io sono SICURAMENTE  prevedibile ed in politica ce ne fossero di prevedibili. che poi significa concretezza, serietà e coerenza. non conosco che auto usi ma se vuoi ccomprarti una auto di cui sopra ti compri una mercedes. riguardo poi alla tua donna le ..imprevedibili ti riempion di corna. se a te sta bene …Io preferisco la PREVEDIBILE  come spero sia la mia coccodrilla. peraltro non mi adonto . pure io preferirei il sacro romano impero  ma ti ricordo che il duce ..speriamo che Fiano me la passi… aveeva cercato in ogni modo di farlo rivivere almeno nella simbologia.. i fasci…i centurioni, la calendarizzazione  le aquile  l’architettura , il diritto…..ma queste sono cose che tu romano..de roma.. conosci bene.  voglion cancellare l’obelisco, chiudere via dei fori imperiali . c’è più sacro romano impero di quanto tu ne possa godere. ma tu nel sacro romano impero poi cosa ci facevi? 

    Originariamente inviato da belfagor: non ti ‘contesto lo scritto’ ma il fatto che stai diventando… prevedibile. Il bello del leggerti e’ che avevi il potere e il pregio di spiazzarmi, scrivevi bene, tagliente come un laser, ora sei un “ex lucido”? Spero e credo di no. Forse sono io il rompipalle (ovvio) ma se la mia donna diventasse ‘prevedibile’, io la mollerei subito. E non per un’altra, ma perche’ a quest’eta’ il gusto del vivere nel presente (e nel futuro) mi sembra davvero l’unica cosa eccitante e che valga la pena, nel mortorio generale. Beh certo se tu continui a guardare solo al fascismo, guardi al 1922, quasi centanni fa. Io non ero nato, allora preferisco il Sacro Romano Impero, scusa.  Per favore Roby non prendertela, ma fallo per un vecchio amico di polpastrelli, cerca di volare piu’ alto della… coatta romana di periferia, la tua…. meloncina. PS: mi astengo dal commentare le cazzate delle foto di Obama col braccio teso che avete pubblicato. E mi meraviglio anche di ronin che si e’ prestato al gioco. Eddai ragazzi, siamo seri! non siamo alla frutta vero?  
     

    Originariamente inviato da robyuan: questo era il mio pensiero sull’argomento. per il resto credimi dei giudizi degli altri non me ne frega un cazzo, ho la presunzione di essere un buon giudice  di me stesso. credimi gli esami miei con me stesso non finiscono mai. però non ho capito in cosa contesti lo scritto. sono argomenti vecchi? possibile ma parliamo di tanti anni fa. r  

    Originariamente inviato da belfagor: Roby, che discorso da vecchio. Per favore riprenditi, rubo un attimo della mia incasinatissima mattinata per scrivertelo. Stai cadendo nella trappola, da te non me lo aspettavo, stai smettendo pure gli abiti e le camicie nere (parecchio logore) del ‘fassistone’ simpatico e ‘lucido’ che conoscevo, stai diventando un “addetto ai livori”. Dedicare i tuoi neuroni (che fin qui hanno girato bene) a temi che hanno il solo ed preciso scopo di suscitare l’infiammabilita’ dei cittadini, quelli come te (ad opera di chi ha questo preciso disegno) conferma l’assunto: gli altri comandano e tu subisci. Il paese non si governa discutendo di queste cose. IMHO (che non significa IHS).       

    Originariamente inviato da robyuan: Son queste le cose che mi fanno incazzare. difendere i veri partigiani che hanno combattuto e rischiato la pelle mi trova concorde. ma la guerra partigiana è stata una GUERRA  CIVILE  fra italiani. delinquenze ci furono da ambo le parti i morti e le stragi  pure. il non ammetterlo è storicamente sbagliato, politicamente disonesto e culturalmente un falso.io sono per la riappacificazione ma ai partigiani non importa ..peraltro quali partigiani in quanto ormai dovrebbero essere tutti morti… voglion continuare a mistificare e a nobilitare la loro storia. furono ininfluenti per il corso della guerra ormai segnata. diedero origine in molti casi  a rappresaglie spaventose. l’unico vero intento era di imporre il comunismo anche da noi..i comunisti eran preponderanti e i più combattivi nelle forze partigiane.. in seconda battuta scavare un fosso incolmabile fra la popolazione.ci sono riusciti solo in parte. altrimenti avremmo avuto una storia tipo ungheria  ecc eccR  

    Originariamente inviato da normal: Roby… Thò. Manco a farlo apposta, ne parlavamo ieri. L’onda lunga che arriva d’oltre oceano comincia a farsi preoccupantemente alta.  Il caos se la piglia con una ragazzina morta  … e alla fine dispiace dirlo, se la piglia pure coi Partigiani. … ma il caos è il caos, non segue nessuna logica :    Fa discutere a Noli l’iniziativa di un consigliere comunale di centrodestra di ricordare una ragazzina violentata e uccisa dai partigiani con una targa nella piazza dedicata ai fratelli Rosselli. La storia di Giuseppina Ghersi, 13/enne di Savona uccisa pochi giorni dopo la liberazione, torna di attualità. A proporre la targa, che sarà inaugurata il 30 settembre, Enrico Pollero, di centrodestra e con un padre partigiano. “Dopo aver letto la storia di Giuseppina ho pensato che bisognava fare qualcosa per ricordare una bambina di 13 anni uccisa senza motivo”. Pollero punta ad una “vera riappacificazione” sostenuto dal sindaco della cittadina del ponente ligure, medaglia d’oro della resistenza. L’associazione partigiani è insorta. “Siamo assolutamente contrari. Giuseppina Ghersi era una fascista. Protesteremo col Comune e la prefettura” dice Samuele Rago, presidente provinciale dell’Anpi.    “Eravamo alla fine della guerra, è ovvio che ci fossero condizioni che oggi possono sembrare incomprensibili”, sostiene.

     

     

     

     

     

  43. ronin

      

     
    belfagor
    leggiti anche questo se hai tempo
     
    Il raggiro del debito
     
    http://www.disinformazione.it/raggiredebito.htmhttp://www.disinformazione.it/raggiredebito.htm
     
    E’ impossibile capire il sistema bancario mondiale se non si tiene conto dei retroscena. Ciò non si insegna a scuola e nessun economista in giacca e cravatta, né alcun corrispondente del telegiornale, vi dirà mai la verità in proposito. Alcuni di loro non sanno quello che sta succedendo perché sono stati programmati dal sistema dell’istruzione a credere in assurdità, mentre altri semplicemente non vogliono che sappiate. I fondamenti della manipolazione che mira alla creazione di un governo, un esercito, una banca e una valuta mondiali si basano su quella truffa clamorosa che chiamiamo sistema bancario. Una volta che la gente capisce come questo funziona, si rende conto facilmente di come pochi possano controllare la vita di tutti gli altri.
    Alle banche viene dato il potere di “creare” denaro, il che significa “creare” denaro che non esiste, noto come credito. Questo non gli costa niente, ma dal momento in cui questo credito viene fatto teoricamente esistere, le banche possono cominciare a caricarlo di interessi. E’ questo il sistema che controlla la vita di tutti. Ma va anche oltre. Quando prendi un prestito, la banca “crea” il credito pari all’ammontare del prestito richiesto, diciamo 20.000 sterline.
    Anche se solo in teoria, questo è comunque denaro “nuovo”. Ma tu non rimborserai solo 20.000 sterline, perché sopra quel prestito dovrai pagare gli interessi. L’interesse non è stato “creato” dalla banca, ma deve comunque essere ricavato da qualche parte. Da dove allora?
    Dalla ricchezza e dal credito che già circola nel mondo.

    ecc…

     

  44. ronin

      

     
    belfagor
    e non dimentichiamo la riforma bancaria del 1936
    oggi, invece, le banche centrali sono in mani private
     
    La questione della proprietà della moneta al momento della sua emissione
     
    http://www.disinformazione.it/sovranita_monetaria.htm
     

     

  45. ronin

      

     
    belfagor
    altra cosa
    il fascismo di Mussolini di oltre 70 anni fa, da non confondersi col nazzismo, oggi non è replicabile per motivi che dovrebbero essere evidenti a tutti tranne che a fiano…
     
    per tua curiosità
    LE 100 OPERE DEL DUCE
    E’ stato fatto più in vent’anni di Fascismo che in settant’anni di democrazia”.
     
    Eccone un elenco schematico:
     
    http://petacciatodidestra.myblog.it/2013/02/09/le-opere-del-fascismo-mai-piu-e-stato-eguagliato-il-progress/
     



     

  46. ronin

      

     
    belfagor
    al posto della foto di obama potevo mettere la foto di chiunque altro, ma in quel momento mi è venuto in mente obama
    era semplicemente per fare notare la legge demenziale di fiano
    uno alza la mano per salutare e va in galera
    anche a te probabilmente, come a tutti, sarà capitato nella vita di salutare qualcuno che era da l’altra parte del marciapiede alzando la mano
     
    la ragazzina di 13 anni non poteva essere una fascista o altro, appunto perchè aveva solo 13 anni, e a 13 anni non si hanno ideologie politiche e questi assassini la hanno picchiata, torturata, violentata e uccisa…
     
     

  47. belfagor

      

    non ti ‘contesto lo scritto’ ma il fatto che stai diventando… prevedibile. Il bello del leggerti e’ che avevi il potere e il pregio di spiazzarmi, scrivevi bene, tagliente come un laser, ora sei un “ex lucido”? Spero e credo di no. Forse sono io il rompipalle (ovvio) ma se la mia donna diventasse ‘prevedibile’, io la mollerei subito. E non per un’altra, ma perche’ a quest’eta’ il gusto del vivere nel presente (e nel futuro) mi sembra davvero l’unica cosa eccitante e che valga la pena, nel mortorio generale. Beh certo se tu continui a guardare solo al fascismo, guardi al 1922, quasi centanni fa. Io non ero nato, allora preferisco il Sacro Romano Impero, scusa.  Per favore Roby non prendertela, ma fallo per un vecchio amico di polpastrelli, cerca di volare piu’ alto della… coatta romana di periferia, la tua…. meloncina.
    PS: mi astengo dal commentare le cazzate delle foto di Obama col braccio teso che avete pubblicato. E mi meraviglio anche di ronin che si e’ prestato al gioco. Eddai ragazzi, siamo seri! non siamo alla frutta vero?
     

    Originariamente inviato da robyuan: questo era il mio pensiero sull’argomento. per il resto credimi dei giudizi degli altri non me ne frega un cazzo, ho la presunzione di essere un buon giudice  di me stesso. credimi gli esami miei con me stesso non finiscono mai. però non ho capito in cosa contesti lo scritto. sono argomenti vecchi? possibile ma parliamo di tanti anni fa. r
     

    Originariamente inviato da belfagor: Roby, che discorso da vecchio. Per favore riprenditi, rubo un attimo della mia incasinatissima mattinata per scrivertelo. Stai cadendo nella trappola, da te non me lo aspettavo, stai smettendo pure gli abiti e le camicie nere (parecchio logore) del ‘fassistone’ simpatico e ‘lucido’ che conoscevo, stai diventando un “addetto ai livori”. Dedicare i tuoi neuroni (che fin qui hanno girato bene) a temi che hanno il solo ed preciso scopo di suscitare l’infiammabilita’ dei cittadini, quelli come te (ad opera di chi ha questo preciso disegno) conferma l’assunto: gli altri comandano e tu subisci. Il paese non si governa discutendo di queste cose. IMHO (che non significa IHS).       

    Originariamente inviato da robyuan: Son queste le cose che mi fanno incazzare. difendere i veri partigiani che hanno combattuto e rischiato la pelle mi trova concorde. ma la guerra partigiana è stata una GUERRA  CIVILE  fra italiani. delinquenze ci furono da ambo le parti i morti e le stragi  pure. il non ammetterlo è storicamente sbagliato, politicamente disonesto e culturalmente un falso.io sono per la riappacificazione ma ai partigiani non importa ..peraltro quali partigiani in quanto ormai dovrebbero essere tutti morti… voglion continuare a mistificare e a nobilitare la loro storia. furono ininfluenti per il corso della guerra ormai segnata. diedero origine in molti casi  a rappresaglie spaventose. l’unico vero intento era di imporre il comunismo anche da noi..i comunisti eran preponderanti e i più combattivi nelle forze partigiane.. in seconda battuta scavare un fosso incolmabile fra la popolazione.ci sono riusciti solo in parte. altrimenti avremmo avuto una storia tipo ungheria  ecc eccR  

    Originariamente inviato da normal: Roby… Thò. Manco a farlo apposta, ne parlavamo ieri. L’onda lunga che arriva d’oltre oceano comincia a farsi preoccupantemente alta.  Il caos se la piglia con una ragazzina morta  … e alla fine dispiace dirlo, se la piglia pure coi Partigiani. … ma il caos è il caos, non segue nessuna logica :    Fa discutere a Noli l’iniziativa di un consigliere comunale di centrodestra di ricordare una ragazzina violentata e uccisa dai partigiani con una targa nella piazza dedicata ai fratelli Rosselli. La storia di Giuseppina Ghersi, 13/enne di Savona uccisa pochi giorni dopo la liberazione, torna di attualità. A proporre la targa, che sarà inaugurata il 30 settembre, Enrico Pollero, di centrodestra e con un padre partigiano. “Dopo aver letto la storia di Giuseppina ho pensato che bisognava fare qualcosa per ricordare una bambina di 13 anni uccisa senza motivo”. Pollero punta ad una “vera riappacificazione” sostenuto dal sindaco della cittadina del ponente ligure, medaglia d’oro della resistenza. L’associazione partigiani è insorta. “Siamo assolutamente contrari. Giuseppina Ghersi era una fascista. Protesteremo col Comune e la prefettura” dice Samuele Rago, presidente provinciale dell’Anpi.    “Eravamo alla fine della guerra, è ovvio che ci fossero condizioni che oggi possono sembrare incomprensibili”, sostiene.

     

     

     

     

  48. robyuan

      

    questo era il mio pensiero sull’argomento. per il resto credimi dei giudizi degli altri non me ne frega un cazzo, ho la presunzione di essere un buon giudice  di me stesso. credimi gli esami miei con me stesso non finiscono mai. però non ho capito in cosa contesti lo scritto. sono argomenti vecchi? possibile ma parliamo di tanti anni fa. r

    Originariamente inviato da belfagor: Roby, che discorso da vecchio. Per favore riprenditi, rubo un attimo della mia incasinatissima mattinata per scrivertelo. Stai cadendo nella trappola, da te non me lo aspettavo, stai smettendo pure gli abiti e le camicie nere (parecchio logore) del ‘fassistone’ simpatico e ‘lucido’ che conoscevo, stai diventando un “addetto ai livori”. Dedicare i tuoi neuroni (che fin qui hanno girato bene) a temi che hanno il solo ed preciso scopo di suscitare l’infiammabilita’ dei cittadini, quelli come te (ad opera di chi ha questo preciso disegno) conferma l’assunto: gli altri comandano e tu subisci. Il paese non si governa discutendo di queste cose. IMHO (che non significa IHS).     
     

    Originariamente inviato da robyuan: Son queste le cose che mi fanno incazzare. difendere i veri partigiani che hanno combattuto e rischiato la pelle mi trova concorde. ma la guerra partigiana è stata una GUERRA  CIVILE  fra italiani. delinquenze ci furono da ambo le parti i morti e le stragi  pure. il non ammetterlo è storicamente sbagliato, politicamente disonesto e culturalmente un falso.io sono per la riappacificazione ma ai partigiani non importa ..peraltro quali partigiani in quanto ormai dovrebbero essere tutti morti… voglion continuare a mistificare e a nobilitare la loro storia. furono ininfluenti per il corso della guerra ormai segnata. diedero origine in molti casi  a rappresaglie spaventose. l’unico vero intento era di imporre il comunismo anche da noi..i comunisti eran preponderanti e i più combattivi nelle forze partigiane.. in seconda battuta scavare un fosso incolmabile fra la popolazione.ci sono riusciti solo in parte. altrimenti avremmo avuto una storia tipo ungheria  ecc eccR  

    Originariamente inviato da normal: Roby… Thò. Manco a farlo apposta, ne parlavamo ieri. L’onda lunga che arriva d’oltre oceano comincia a farsi preoccupantemente alta.  Il caos se la piglia con una ragazzina morta  … e alla fine dispiace dirlo, se la piglia pure coi Partigiani. … ma il caos è il caos, non segue nessuna logica :    Fa discutere a Noli l’iniziativa di un consigliere comunale di centrodestra di ricordare una ragazzina violentata e uccisa dai partigiani con una targa nella piazza dedicata ai fratelli Rosselli. La storia di Giuseppina Ghersi, 13/enne di Savona uccisa pochi giorni dopo la liberazione, torna di attualità. A proporre la targa, che sarà inaugurata il 30 settembre, Enrico Pollero, di centrodestra e con un padre partigiano. “Dopo aver letto la storia di Giuseppina ho pensato che bisognava fare qualcosa per ricordare una bambina di 13 anni uccisa senza motivo”. Pollero punta ad una “vera riappacificazione” sostenuto dal sindaco della cittadina del ponente ligure, medaglia d’oro della resistenza. L’associazione partigiani è insorta. “Siamo assolutamente contrari. Giuseppina Ghersi era una fascista. Protesteremo col Comune e la prefettura” dice Samuele Rago, presidente provinciale dell’Anpi.    “Eravamo alla fine della guerra, è ovvio che ci fossero condizioni che oggi possono sembrare incomprensibili”, sostiene.

     

     

     

  49.   

    p.s. sono stanco di questa politica fatta by magistratura, e naturalmente della magistratura a orologeria, che si sa è molto lenta e se ne frega di qualsiasi multa o rimbrotto europeo (chi se ne frega dell’europa per madama magistratura), ma a orologeria funziona benissimo.

  50.   

    Sono d’accordo con Belfagor e con tutti quelli che si sentono a rischio manovra, essere manovrati è uno dei destini peggiori dell’essere umano e prima o poi ci è toccato, da giovani soprattutto, ma possiamo evitarlo fermandoci a pensare e contando fino a 10, per me anche sino a 20 che son duro di comprendonio.