Prove d’intelligence: lo strano caso di Goldman Sachs

Si sta ridefinendo il ruolo del FSB, che decide quali banche devono correre ai ripari. E il gioco è fatto. Pertanto: il governo degli Stati Uniti tiene al …

692 0
692 0

Si sta ridefinendo il ruolo del FSB, che decide quali banche devono correre ai ripari. E il gioco è fatto. Pertanto: il governo degli Stati Uniti tiene al guinzaglio le banche europee? Chi tira le fila?

Qualcuno potrebbe chiedersi perché una rubrica in cui si discute continuamente di banche, compagnie petrolifere e guerre o guerriglie prenda il nome di Prove d’Intelligence. La risposta è semplice e si traduce in un sostantivo, una sorta di keyword: informazione. Ogni conflitto bellico e ogni competizione commerciale passano dalla capacità di sapere qualcosa che altri non sanno. Questa capacità, tuttavia, non è sufficiente al raggiungimento del successo. Oltre a sapere qualcosa che altri non sanno, occorre anche sapere evitare la divulgazione della notizia autentica o, diversamente, in caso d’imprevista divulgazione, saperne gestire le conseguenze sociali. Gli analisti servono a questo fine: anticipare e prevedere.

di Francesco Mercadante

>>> continua a leggere sul blog Errori & Parole

In this article

Scrivi un commento